===================================================
=====================================================

L'intervista a Salvatore Lo Sauro - Guida Escursionista (GAE) 
e guida turistica regionale  
coordinatore del "Cammino di San Felice"
*****
E' da qualche anno che si organizza questo cammino, come nasce un percorso escursionista ed in particolare quello dedicato a San Felice da Nicosia.
(Cliccare sull'immagine per ingrandirla)
Salve e grazie di questa intervista.
Il Cammino di San Felice a piedi nasce nel 2013 sulla scia di quello a Cavallo - Pensato già dagli stessi organizzatori del pellegrinaggio a cavallo. Promosso con energia da fra Salvatore Seminara e concretizzato con l'aiuto e il supporto del sottoscritto e di altri volontari. Nella prima edizione il percorso considerò solo la tratta Mistretta-Nicosia. Nella seconda edizione il percorso riprese in parte quello del pellegrinaggio a cavallo cioè da Tusa a Nicosia in 3 giorni. Nelle ultime edizioni si preferì aggiungere un giorno al medesimo percorso in quanto la tratta Mistretta-Nicosia risultava troppo lunga per essere accessibile a tutti.. includendo e valorizzando così la nostra splendida Riserva naturale Campanito-Sambughetti. L'idea di un trekking pellegrinaggio a piedi è stata sostenuta dal bisogno di offrire un percorso esperienziale aperto a tutti (credenti e non credenti) che potesse far entrare il pellegrino nell'intimo della propria coscienza seguendo le orme di san Felice tra i conventi del percorso che certamente san Felice visitò e abitò. Infine, la consapevolezza della bellezza e potenzialità del territorio ha spinto il Cammino a muoversi sempre più verso un progetto di crescita e sviluppo integrale del territorio a più livelli: spirituale, ambientale, turistico.

Che senso diamo ad un cammino di fede - perché di questo si tratta - nell'era della superficialità dei sentimenti, della religiosità, della scarsa considerazione dell'essere umano e dell'ambiente.
Il Cammino di fede.. è il cammino della vita.. non è solo qualcosa legato ad una pratica religiosa. Dio si è fatto uomo per camminare accanto all'uomo è sostenerlo con discrezione e sapienza nelle sue scelte libere indicando un orizzonte nuovo quello dell'Amore eterno.Ecco perché un cammino a piedi è importante per recuperare lo spirito che abbiamo perso dello stordimento delle preoccupazioni del mondo. Il Cammino a piedi è una metafora del cammino della nostra vita..dove possiamo esser gioiosi ma anche tristi..fedeli ma anche ribelli e passo dopo passo poterci interrogare e discernere. In questi passi polverosi accanto ad altri fratelli si può incontrare il senso della propria vita che prende gusto anche attraverso la fatica e il sudore senza le quali forse non incontreremo gli altri.. e quindi neanche Dio che si nasconde e ci sorprende concretamente attraverso un compagno di viaggio.
Dato che ti occupi di turismo, cosa può essere proposto nelle nostre zone del nord della provincia di Enna per valorizzare i beni artistici-architettonici.
Non ho ricette ed anche se ho tante idee la mia esperienza mi ha insegnato che non bastano i buoni propositi ne buoni progetti ma serve innanzitutto recuperare la nostra dignità personale e territoriale spesso venduta, tradita, disprezzata e dimenticata da noi stessi. Bisogna liberare il nostro cuore dalla pigrizia, dal disfattismo, dall'inerzia, dal malaffare e dall'illegalità e ricominciare a conoscere e  meravigliarsi della propria terra. Concretamente ciò che vi propongo oggi per ricostruire questo atteggiamento positivo è un piccolo gesto: partecipare a questo cammino che sono sicuro vi sorprenderà e spero vi migliorerà. Da piccoli gesti e piccoli passi possiamo accorgerci che qualcosa davvero sta cambiando: quando iniziamo a muoverci anzitutto noi!
La tua attività lavorativa di guida, è un'opportunità di lavoro, la consiglieresti ad altri.
È certamente un'opportunità, ma questo dipende da chi è da come la si esercita. L'attività di guida turistica è una professione a tutti gli effetti con tanto di albo regionale, infatti io sono abilitato per l'esercizio di questa professione in tutta la nostra Isola. Non è quindi un lavoro fisso con uno stipendio mensile ne continuativo in tutti i mesi dell'anno. Non è neanche un lavoro molto considerato finora. E' un lavoro di progettualità, creatività e di tanto lavoro di preparazione sul campo. Bisogna amare la propria terra ed avere molta pazienza e cordialità nelle relazioni. Non si tratta solo di conoscere i monumenti e i vari beni ambientali e architettonici ma di saper condurre le persone verso un percorso che sappia seminare nel cuore bellezza e curiosità. Bisogna imparare a conoscere e ad interpretare i sentimenti dei visitatori per non stancarli e rendere piacevole il loro soggiorno perché diventi non solo un'esperienza culturale ma anche umana dove l'incontro con le persone diventa cruciale per incontrare e conoscere l'anima di un luogo. Io consiglio a tutti di esser ambasciatori di bellezza del proprio territorio in qualsiasi ambito essi lavorino.. se poi qualche giovane sente la vocazione e il fascino verso la professione di guida turistica ed escursionistica io posso solo dire che è un lavoro stupendo!
Potete conoscere meglio la mia attività ed aiutarmi a valorizzare il territorio interagendo con me anche attraverso la mia pagina facebook : "Salvatore Lo Sauro Guida turistica Sicilia "
Grazie ancora di questa opportunità. Rivolgo di cuore il mio plauso per l'attività è il servizio libero, utile e appassionato che il vostro sito internet rende. Ogni cosa ..Sia per l'Amor di Dio!
Grazie per la tua disponibilità, buon cammino a te e agli altri viaggiatori.
26/06/2016 (sanspi)
=================================================

La Città di Nicosia in diapositive
The city of Nicosia in slides 

Aggiornamento fotografico in corso, buona visione.
Photo update in progress, good vision.